E.C.M. – FORMAZIONE CONTINUA IN MEDICINA

 

agenas ECM

COS’E’ L’ECM?

Possiamo definire la professionalità di un operatore della Sanità individuando e valutando tre caratteristiche fondamentali:

– Il possesso di conoscenze teoriche aggiornate (il sapere);
– Il possesso di abilità tecniche o manuali (il fare);
– Il possesso di capacità comunicative e relazionali (l’essere).

Queste caratteristiche sono sempre più difficili da mantenere ad un livello di eccellenza in ragione soprattutto del rapido e continuo sviluppo della medicina ed, in generale, delle conoscenze biomediche, nonché l’accrescersi continuo delle innovazioni sia tecnologiche che organizzative. Il singolo operatore della sanità mantenere deve tuttavia mantenersi “aggiornato e competente”.

Per questa ragione sono nati i programmi di Educazione Continua in Medicina (E.C.M.); si tratta dell’insieme organizzato e controllato di tutte quelle attività formative, sia teoriche che pratiche, promosse da chiunque lo desideri (si tratti di una Società Scientifica o di una Società professionale, di una Azienda Ospedaliera, o di una Struttura specificamente dedicata alla Formazione in campo sanitario, ecc.), con lo scopo di mantenere elevata ed al passo con i tempi la professionalità degli operatori della Sanità.

Gli operatori della salute hanno l’obbligo deontologico di mettere in pratica le nuove conoscenze e competenze per offrire una assistenza qualitativamente utile.

 

I SERVIZI ECM DI RISORSE ITALIA

 

RISORSE ITALIA è provider ECM n. 3558 con accreditamento provvisorio valido a livello nazionale per le tipologie di formazione: formazione a distanza (FAD); formazione residenziale (RES); formazione sul campo (FSC).

Attraverso la nostra fitta rete di partnership offriamo a tutti gli operatori del settore la possibilità di progettare e realizzare formazione E.C.M. oppure semplicemente partecipare ad uno dei tanti corsi.

Progettiamo ed organizziamo ad hoc eventi formativi  in ambito sanitario mirati a far accrescere competenze e abilità professionali, sia di formazione continua con rilascio di crediti ECM(Educazione Continua in Medicina) sia di aggiornamento professionale e sicurezza nei luoghi di lavoro.

 

I CREDITI ECM

La Commissione nazionale per la Formazione Continua ha determinato che il debito formativo per tutte le professioni è di 150 crediti anche per il triennio 2014-2016.

Il debito formativo individuale può però variare applicando i criteri fissati dalla Determina della CNFC del 17 Luglio 2013. In base a tali criteri chi ha acquisito almeno 101 crediti nel triennio precedente ha diritto ad uno “sconto” di quarantacinque crediti.
Occorre poi tenere presente che mentre per i liberi professionisti non esiste una calendarizzazione annuale vincolante, i lavoratori dipendenti (o parasubordinati) sono tenuti a rispettare una pianificazione di 50 crediti/anno salvo eventuali riduzioni od esoneri.
Diversamente dal triennio precedente tutti i crediti possono essere ottenuti mediante la partecipazione a corsi FAD senza più alcuna limitazione.
Tra le novità del 2014 vi è inoltre la sperimentazione nazionale del ‘dossier formativo’ gestita dal COGEAPS, il consorzio di gestione dell’anagrafe delle professioni sanitarie. Scopo del progetto è quello di valorizzare al meglio, dopo una fase sperimentale di assestamento, il percorso del professionista nel conseguimento del suo fabbisogno formativo. Il dossier sarà composto dinamicamente in autonomia da ciascun professionista a partire dall’individuazione degli obiettivi formativi nazionali e, nelle intenzioni, dovrebbe consentire di valutare nel tempo la coerenza oltre che la costanza della formazione.